LA GERUNDIUM TRAIL!

2 giugno 2024 è il giorno della Gerundium Trail in versione classic, tre percorsi che vi faranno pedalare nella bassa lombardia lungo canali, fiumi, sterrate e su strade a bassissimo traffico veicolare.

La seconda edizione della nostra manifestazione prevede anche un nuovo percorso, la versione BIKEPACKING, una traccia da circa 400km che vi permetterà di visitare la Lombardia ed alcune delle sue città più belle! La partenza per questo tipo di percorso è prevista per il venerdì 31 maggio.

Trovate tutti i dettagli nella pagina dedicata al regolamento: qui
Nella pagina dei percorsi avete i dettagli sulle tracce che vi forniremo.
Chi farà il percorso bikepacking dovrà organizzarsi con gli alloggi, ecco perché trovate le indicazioni delle città o centri abitati più grandi nella sezione dedicata.

Gravel è aggregazione, amicizia e sport, ma è anche cultura. Ed è per questo che stiamo preparando una pagina dedicata. Vi diamo qualche pillola di turismo così da avere un valido motivo per fermarsi, rallentare ed alzare gli occhi dalla strada . La pagina dedicata è qui.

Pedalare alla GERUNDIUM TRAIL è anche storia e leggenda. Tutti i partecipanti avranno l’occasione di “viaggiare” lungo le sponde del mitico Lago Gerundo, un vasto specchio d’acqua stagnante situato tra i letti dei fiumi Adda e Serio. Il lago è conosciuto più per la tradizione orale, mentre secondo i dati geologici esso sembrerebbe essere esistito realmente in età preistorica.

La fantasia popolare narra che un tempo nelle acque del Lago Gerundo vivesse un drago di nome Tarantasio che, avvicinandosi alle rive, faceva strage di uomini e soprattutto di bambini e che ammorbava l’aria circostante col fetore del suo alito. Le sgradevoli esalazioni, in effetti, erano dovute all’acido solfidrico e altri composti solforati affioranti dal fondo melmoso insieme al metano. Fenomeno misterioso per la popolazione che perciò ne incolpava un animale fantastico e terribile.

Il mostro, secondo la leggenda, fu ucciso e il lago prosciugato da uno sconosciuto eroe il quale altri non era se non il capostipite dei Visconti di Milano che, dopo tale prodezza, adottò come suo stemma l’immagine del biscione divoratore di uomini. Alcune fonti popolari attribuiscono il prosciugamento e la bonifica del lago a san Cristoforo, che avrebbe sconfitto il drago, altre a san Colombano (famoso uccisore di draghi come per il drago dell’eremo di San Colombano) o a Federico Barbarossa.

Dunque avete un sacco di motivi per partecipare alla GERUNDIUM TRAIL, se non vi siete ancora iscritti potete farlo direttamente al link: https://bergamogravel.it/iscrizionigt