SOCIAL RIDE MAGGIO

Domenica 19 maggio, ritrovo ore 08:00 presso il Rudun di Groppello d’Adda lungo il Naviglio della Martesana.

Si va in provincia di Bergamo e si sconfina in quella di Brescia e di Cremona.
“Il Giro dei Quattro Castelli” comprende:

  • Castello Visconteo di Pagazzano (BG)
  • Il castello di Martinengo (BG)
  • Il castello di Barco (BS)
  • Rocca di Soncino (CR)

Castello di Pagazzano:

L’attuale struttura risale all’inizio del XIV secolo, quando venne edificata in luogo di una precedente costruzione difensiva che avrebbe dovuto sorgere nei pressi della chiesa dedicata ai santi Nazario e Celso. Era infatti consuetudine che le fortificazioni altomedievali della pianura bergamasca venissero costruite a fianco di edifici sacri, allora al centro della vita popolare. E, come gran parte dei castelli di quel periodo, venne abbandonato e riposizionato poco distante tra la fine del XIII e l’inizio del XIV secolo nella prima area edificabile libera ai margini del centro abitato.

Castello di Martinengo:

Viene denominato “Castello” il nucleo centrale e più antico del paese, un vero e proprio borghetto fortificato, caratterizzato da case disposte quasi in cerchio attorno alla irregolare piazza e lungo la stradina che la raggiunge dopo aver oltrepassato un portale d’ingresso recante nella chiave di volta l’insegna del celebre condottiero Bartolomeo Colleoni. Qui si erge per 28 metri la torre, unica sopravvissuta dell’antica fortezza.
Esistono diverse versioni sulle sue origini. La prima la riconduce alla volontà di un certo Leopardo vissuto attorno all’anno Mille. Una seconda ipotesi attribuisce la costruzione a Gisalberto I, al quale nel 925 viene affidato il feudo di Martinengo.

Castello di Barco:

Antica residenza fortificata della famiglia Martinengo, attualmente in precario stato di conservazione, l’edificio si trova a due passi dal fiume Oglio, in una zona caratterizzata dalla presenza di bosco igrofilo di carpino nero, salice bianco e robinia.

Il castello, attorno al quale si è sviluppato l’abitato di Barco, fu eretto da Gianfrancesco Martinengo nel 1463 sulle rovine di un precedente castello. La Repubblica di Venezia, nel 1487, concesse al nobile Gianfrancesco, rispettabile condottiero militare, e ai suoi successori il titolo di conte di Barco, dando così origine ad uno dei rami della nobile famiglia bresciana dei Martinengo da Barco.

Rocca di Soncino:

La Rocca Sforzesca di Soncino, è una delle più tipiche rocche legata agli schemi del castello visconteo della pianura padana del Quattrocento, fu eretta tra il 1473 e il 1475. La consegna dei lavori della nuova Rocca provocò alcune complicazioni e nel dicembre del 1475 non era stata ancora effettuata. Pur non avendo documentazione certa, si suppone che la conclusione dei lavori sia avvenuta nei primi mesi del 1476. La rapidità di edificazione fu resa possibile utilizzando unicamente materiali laterizi, riducendo le opere in pietra alle sole parti di collegamento dei ponti levatoi.

Il percorso è di 130 chilometri con circa 250 metri di dislivello.
Vi aspettiamo. Se volete registrarvi avete tempo fino a giovedì.

La traccia da utilizzare il giorno della social vi verrà inviata nella mattinata di venerdì

REGISTRATI QUI!

Abilita JavaScript nel browser per completare questo modulo.
Nome
Email
Hai mai partecipato ad una SOCIAL RIDE di Bergamo Gravel
Che tipo di bicicletta userai alla SOCIAL RIDE?