CHE GARE!

Il “Boxing Day” del ciclismo è lo spettacolo del ciclocross. Se per i calciofili, Santo Stefano è il giorno della Premier League, per gli amanti delle due ruote invece, c’è sempre l’appuntamento del ciclocross!

Nella giornata di martedì 26 dicembre abbiamo assistito a due gare veramente bellissime!

Nel fango di Gavere è andata in scena la Coppa del Mondo di Ciclocross, con tutti, ma proprio tutti gli attori protagonisti di questo fantastico sport.

La gara femminile

Puck Pieterse ha ottenuto una vittoria significativa nella gara di ciclocross a Gavere, decima prova della Coppa del Mondo 2023/24. La ciclista olandese della Fenix-Deceuninck si è distinta su un percorso reso difficile dal fango, prendendo il primo successo della stagione nel circuito dell’Unione Ciclistica Internazionale. Nel corso della gara, ha fatto la differenza sin dai primi giri, mantenendo un’ottima prestazione fino alla fine.

La lotta per il secondo posto è stata intensa, con Fem van Empel (Jumbo-Visma) che ha raggiunto Ceylin del Carmen Alvarado (Fenix-Deceuninck). Quest’ultima ha cercato di recuperare Pieterse ma ha alla fine ceduto alla connazionale, classificandosi al terzo posto. Lucinda Brand (Baloise Trek Lions) e Blanka Kata Vas (Sd Worx) si sono posizionate rispettivamente al quarto e quinto posto. Sara Casasola (Fas Airport Services – Guerciotti) ha fatto una prova convincente, chiudendo settima nonostante alcune cadute durante la prima parte della gara. Francesca Baroni (Hubo-Remotive) si è classificata 19esima.

Dopo dieci prove, Alvarado mantiene il primo posto nella classifica generale della Coppa del Mondo, ampliando il suo vantaggio sulle concorrenti più vicine. Pieterse guadagna posizioni, arrivando a 180 punti (mentre Alvarado è ora a quota 282) nella classifica generale.

Poi largo ai “tre tenori”

Mathieu Van Der Poel ha confermato la sua eccellente forma dominando la decima prova di Coppa del Mondo di Ciclocross a Gavere. Il campione del mondo della Alpecin-Deceuninck ha ottenuto la quarta vittoria in quattro gare, prendendo rapidamente il comando sul circuito belga impegnativo e mantenendo un ampio margine fino alla fine. Wout Van Aert (Jumbo-Visma) è arrivato nuovamente secondo, distanziato di 36 secondi, mentre il terzo posto è stato conquistato da Tom Pidcock (Ineos Grenadiers) dopo una battaglia finale con Joris Nieuwenhuis (Baloise Trek Lions).

Van Der Poel ha preso il comando già nel primo giro, staccando Van Aert, che ha cercato inizialmente di rispondere ma ha poi ceduto terreno. Il gap è aumentato costantemente, e Van Aert è stato seguito da Nieuwenhuis e Lars Van Der Haar (Baloise Trek Lions). Nel finale, Pidcock ha superato la coppia Baloise Trek Lions per conquistare il terzo posto.

Nonostante alcune scivolate, Van Der Poel ha mantenuto un solido vantaggio su Van Aert, che è rimasto distante di circa 40 secondi nei giri successivi. Pidcock ha recuperato rapidamente e ha completato il podio “Big 3”, superando Nieuwenhuis nel finale. Van Der Haar è arrivato quinto, mentre Eli Iserbyt (Pauwels Sauzen-Bingoal) ha conservato la leadership della classifica di Coppa, con un sesto posto in questa gara. Il primo italiano al traguardo è stato Gioele Bertolini (FAS Airport Services-Guerciotti), che ha chiuso appena fuori dalla top-20.